Cappie: La recensione di “Tornerai”

1 min read

Cappie – Tornerai

25 Agosto 2023

℗ Cappie

Welcome to California. È quello che viene da pensare ascoltando Tornerai, primo singolo di Cappie dopo l’EP uscito a inizio anno. 

Il progetto nasce nel 2020, da un’idea di Mauro Cappabianca, artista pugliese piuttosto interessante nella scena underground. Le influenze della westcoast di fine anni ’90 si sentono tutte. “Tornerai” è un concentrato di punk-rock rabbioso, circondato da voci rauche e ampi e graffianti suoni di chitarra, che sfrecciano su un pattern ritmico esplosivo.

Il singolo è stato registrato ai BnM Studios di Bari, con il supporto di Beppe Scarngelli al basso e Luca Di Gioia alla batteria, che hanno creato un collante perfetto per gli strati di chitarra e alle voci di Mauro. A dare l’impronta finale a questo pezzo e un mix dinamico e scoppiettante, realizzato ai Tide Studios di Londra. 

Tornerai è la realizzazione che non sempre vale la pena lottare per qualcosa, ma a volte bisogna solo lasciare correre e andare avanti. Ricominciare. Nonostante l’impronta punk-rock di questa traccia, non c’è rabbia nella voce di Cappie. 

È una traccia che cerca di discostarsi dal suo genere, nonostante le radici estremamente avvinghiate a quelle sonorità, e ci riesce in maniera piuttosto discreta.  

VOTO 6.8/10

Ascolta tornerai: https://bit.ly/3Pdj3qC

/ 5
Grazie per aver votato!
Previous Story

Sara Curly: La recensione di “Deal With It”

Next Story

Mitski: La recensione di “The Land Is Inhospitable and So Are We”

Latest from Thursday Phonic Radar